Trasporto pubblico: detraibili le spese per gli abbonamenti 2019

Le spese sostenute per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale sono detraibili dall'imposta; l'elenco dei versamenti effettuati nell’anno 2019 è disponibile online su questo sito.
Avviso: In futuro, secondo le nuove disposizioni statali, è prevedibile che i pagamenti in contanti non saranno più detraibili.

Per la dichiarazione dei redditi, quest’anno comunque vale la seguente normativa: Le spese sostenute per gli abbonamenti al trasporto pubblico locale del 2019 possono essere detratte dall'imposta sul reddito (IRPEF) fino a un massimo del 19 % su un importo massimo complessivo di 250 euro e indipendentemente dalla modalità di pagamento. Questa detrazione fiscale si applica agli utenti dell’AltoAdige Pass, EuregioFamilyPass, AltoAdige Pass abo+ e AltoAdige Pass 65+. L'importo complessivo di 250 euro può comprendere non solo le spese annuali per il proprio AltoAdige Pass, ma anche, all’occorrenza, gli importi o le tariffe annuali degli abbonamenti per i familiari fiscalmente a carico.

Elenco delle spese sostenute

I titolari di un AltoAdige Pass o di un abbonamento nominativo possono scaricare l’elenco delle spese sostenute nell’anno 2019 e portare in detrazione l'importo corrispondente al momento della dichiarazione dei redditi. È necessario tenere a portata di mano il codice fiscale del titolare dell’abbonamento con il corrispondente numero di AltoAdige Pass o abbonamento per accedere all’attestazione.

Questo documento riepilogativo è meramente un’attestazione delle spese sostenute, che mettiamo a disposizione dei nostri clienti. Rimane ferma, naturalmente, la responsabilità del contribuente di fornire la documentazione giustificativa in caso di controllo da parte dell'Amministrazione finanziaria.

Link: "Attestazione delle spese sostenute per l'abbonamento al trasporto pubblico locale"

Pagamenti in contanti in futuro non più detraibili

Le spese per gli abbonamenti del trasporto pubblico in futuro saranno detraibili dall’IRPEF solo se pagate con modalità tracciabili, ovvero con SEPA Direct Debit, bancomat, online banking, carta di credito ecc. (legge finanziaria statale del 27.12.2019 n. 160).

Ciò significa, che le spese per AltoAdige Pass, EuregioFamilyPass, AltoAdige Pass abo+ e AltoAdige Pass 65+ (ricariche, tariffe annuali ecc.) pagate in contanti a partire dal 01.01.2020, in futuro non potranno più essere detratte dall’imposta sul reddito.

È responsabilità del contribuente conservare la documentazione dei pagamenti tracciabili, necessaria ai fini della redazione della dichiarazione dei redditi 2021, che va esibita in caso di un controllo da parte dell'Amministrazione finanziaria.

Si consiglia pertanto ai possessori di un AltoAdige Pass prepaid (Alto Adige Pass ricaricabile) di non pagare in contanti e di conservare le relative ricevute di pagamento.
Sarebbe consigliabile cambiare la modalità di pagamento con l'addebito diretto SEPA, possibile in qualsiasi momento attraverso il conto utente o direttamente presso i punti vendita autorizzati, e conservare le relative fatture periodiche.

Bonus pendolari e spese di viaggio rimborsate dal datore di lavoro

Ai fini di una corretta applicazione della detraibilità fiscale, si precisa che l'eventuale „bouns pendolari” ovvero l'indennizzo annuale per ritardi e soppressioni nel trasporto ferroviario regionale, deve essere sottratto dall'importo totale delle spese annuali sostenute per l’abbonamento al trasporto pubblico, così come le spese di viaggio con AltoAdige Pass eventualmente rimborsate dal datore di lavoro.